Ghetto Ebraico, Isola Tiberina & Trastevere

Una piacevolissima passeggiata per Trastevere 



A volte prendersi una pausa dalla folla, fuggire dal traffico ed esplorare posti al di fuori dei classici itinerari turistici non è una cattiva idea: non ha importanza dare valore a ciò che è gettonato, maggiormente visitato e conosciuto, ha importanza affiancare a tutto questo anche ciò che non è abbastanza ricercato.

Molti turisti non conoscono neanche l’esistenza di quartieri romani come il Ghetto Ebraico, uno dei quartieri più antichi in Italia ed in Europa.

Subentrato a far parte della città in un secondo momento, in passato era circondato interamente da un muro, come se chi lo abitasse volesse definire i confini di un quartiere a sé rispetto al resto.

Qui, oltre a fare una fuga dalle tipicità romane, ciò che risulta veramente interessante è notare le differenze tra le basiliche cristiane (delle quali Roma è piena) e la Sinagoga, cuore del ghetto, costruita nel 1904.

Il Ghetto Ebraico è collegato tramite il Ponte Fabricio all’Isola Tiberina, occupata principalmente dall’ospedale Fatebenefratelli dal XV secolo, l’isola offre una passeggiata incantevole per la cura dei suoi giardini e le costruzioni caratteristicamente medievali.

L’isola Tiberina è una vera e propria isola che sorge al centro del Tevere tra i due lati della città, da qui la prospettiva cambia e Roma non appare caotica come al di fuori di essa ma può essere guardata da un nuovo punto di vista tutto da scoprire.

Situata nel cuore caldo della Capitale, vicina a Trastevere, quartiere di Roma dall’aria medievale ricco di storia.

La Basilica di S. Maria in Trastevere è una delle gemme preziose della città, all’interno della quale è possibile trovarvi splendidi mosaici che permettono ad ognuno di entrare quasi in una sorta di universo parallelo: infatti, dal borgo tipicamente medievale ed antico, si entra all’interno di un luogo sacro e silenzioso che può essere considerato una delle più interne dimostrazioni del potere e dell’eternità dell’arte.

Ovunque vai, Roma ti dà la possibilità di rimanere senza fiato: ci sono siti e monumenti nascosti però che non sono ancora” prede massime” del turismo e che ti portano a sognare lontano. 

Se hai ottenuto un codice inseriscilo qui e scopri lo sconto a te riservato!




Acquista questo tour



( Min 2   Max 20 )